Dal mese di Novembre del 2014 la nostra associazione ha una nuova maratoneta: si chiama Antonella ed ha esordito a Palermo. "E' stato un vero colpo di testa" ci ha scritto Antonella... ecco le sue parole, ricche di emozioni e soprattutto della consapevolezza di aver fatto qualcosa che molti ammirano.

"Mi ero iscritta alla mezza maratona di Palermo (avrei voluto prepararmi in modo appropriato per correre i 42.195 km) ma il giorno della gara, incoraggiata da mio cugino che era venuto a Palermo per correre la sua 103esima Maratona, ho ceduto! Mio cugino era convinto che io mi fossi iscritta alla maratona e quando ha realizzato che avevo ritirato il pettorale della mezza mi ha detto: "ma come? Io sono venuto appositamente da Taranto x correre insieme la maratona e tu ti iscrivi alla mezza??A quel punto ho detto: sarà la volta buona per sfidare i miei limiti (fossilizzatisi fino ad allora sui 21 km). Per fortuna mi hanno sostituito il pettorale e quindi mi sono lanciata! Inizialmente ho provato delle emozioni tutte diverse perché non avevo ancora realizzato che avrei dovuto rimodulare la velocità e soprattutto i miei tempi. Al 29esimo Km ho cominciato a sentire che le mie energie stavano iniziando a vacillare.. Stava per avere inizio il graduale cedimento muscolare.. Mi sentivo come se stessi andando avanti per inerzia.. Ma nonostante tutto non avevo assolutamente intenzione di mollare! I miei obbiettivi stavano cambiando: non volevo più pormi come obbiettivo il tempo per finirla (quindi la velocità ) ma piuttosto quello di completarla tutta questa maratona!!! L'ultimo km e' stato il più ricco di pathos: non ce la facevo più però vedere all'orizzonte il traguardo mi commuoveva! E' stata una delle emozioni più belle della mia Vita soprattutto perché avevo sfidato e superato i limiti finora raggiunti! Di certo per la prossima maratona mi allenerò in modo appropriato. La certezza che ho adesso e' che so'cosa vuol dire correre una maratona e quanti sacrifici e tempo ci vogliono per viverla in modo giusto e senza sofferenze! "

Antonella, con la tua prima maratona hai avuto modo di conoscerti, di fissare nuovi limiti e di interpretarli in un modo nuovo, diverso. Benvenuta nel fantastico mondo dei maratoneti da tutti noi!

 

Per tutto il gruppo ASD Maratona delle città del vino 

Michele


Iscriviti alla newsletter

Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti per misurare il traffico e migliorare le prestazioni del sito